Internazionalizzazione: pubblicate le FAQ per i piani e i voucher

591

Aggiornata la pubblicazione delle domande frequenti sui due avvisi pubblici per le attività di internazionalizzazione delle aziende campane:

-> Voucher per la partecipazione di Micro e PMI campane ad eventi fieristici internazionali. Dotazione 5 milioni di euro

Decreto Dirigenziale n. 52 del 16.03.2018
Allegato all’Avviso
Scarica le FAQ

Le Micro e PMI campane possono rafforzare la loro partecipazione a iniziative e fiere internazionali usufruendo del voucher (sovvenzione) che finanzia fino al 70% delle spese ammissibili, di importo massimo pari a € 3.000,00 per ciascun evento fieristico internazionale in Paesi europei (compresa l’Italia) e a € 5.000,00 per ciascun evento fieristico internazionale in Paesi extraeuropei.
Ciascuna impresa può beneficiare, al massimo, di n. 4 Voucher, di cui massimo n. 2 per la partecipazione ad eventi fieristici internazionali in Paesi europei (compresa l’Italia) e massimo n. 2 per la partecipazione ad eventi fieristici internazionali in Paesi extraeuropei.
Sono considerate ammissibili le spese connesse alla partecipazione, in qualità di espositore, a eventi fieristici che si svolgono nel periodo compreso tra il 1° Luglio 2018 ed il 30 Giugno 2019.
L’agevolazione è concessa  ai sensi del Regolamento de minimis.
Premialità previste per le startup e pmi innovative campane iscritte nel registro speciale delle imprese.

-> Contributi finalizzati al finanziamento di Programmi di internazionalizzazione delle Micro e PMI campane. Dotazione 15 milioni di euro

Decreto Dirigenziale n. 53 del 16.03.2018
Allegato all’Avviso 
Scarica le FAQ

Le Micro e PMI campane (inclusi i liberi professionisti), in forma singola o associata (Reti di imprese,  Consorzi, Società Consortili, ecc) possono intensificare la loro strategia di internazionalizzazione presentando Programmi di Internazionalizzazione che illustrino la strategia della singola impresa ovvero, nel caso di Aggregazioni Temporanee, anche la strategia dell’intera Aggregazione, rispetto all’apertura verso uno o più mercati esteri.

La Regione Campania – ai sensi del Regolamento de minimis – finanzia una sovvenzione commisurata alle spese ammissibili:

*   Progetti presentati da MPMI in forma singola, sovvenzione pari al 70% delle spese ammesse e comunque nella misura massima di Euro 150.000,00;
*   Progetti presentati da Aggregazioni Temporanee (Reti-contratto), sovvenzione pari al 70% delle spese ammesse e comunque nella misura massima di Euro 150.000,00 per singola MPMI aderente e di Euro 500.000,00 per l’intero Programma di Internazionalizzazione.

I Programmi di Internazionalizzazione potranno prevedere la realizzazione di interventi complessi come:

1.  Partecipazione a fiere e saloni internazionali;
2.  Incoming di operatori esteri presso la sede campana dell’impresa;
3.  Incontri bilaterali tra operatori italiani ed operatori esteri, workshop e seminari all’estero o in Italia;
4.  Utilizzo temporaneo (massimo 12 mesi) di uffici e/o sale espositive all’estero;
5.  Azioni di comunicazione;
6.  Supporto specialistico.

Premialità previste per progetti presentati da imprese a prevalenza giovanile.