Una settimana all’insegna delle competenze digitali, dei giovani e della Campania

390

Dalla graduation dei primi 100 sviluppatori della Developer Academy, alla Future Fair, alla sottoscrizione del Protocollo con il Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca in materia di competenze digitali, fino alla maratona di programmazione che ha messo insieme tecnologia e cultura, HackNight @ Museum!

É stata una bellissima esperienza vedere 180 ragazzi e ragazze pronti a lavorare assieme per raggiungere un obiettivo comune per 30 ore di seguito senza stancarsi. E il duro lavoro è stato premiato perché tutte e 30 le soluzioni proposte avevano un livello altissimo di definizione e tutte erano completamente funzionanti e pronte all’uso.

Abbiamo premiato i migliori progetti nei settori mobilità, turismo, valorizzazione dei beni culturali e architettonici, sanità e fashion tech. Tutte soluzioni interessanti che hanno incontrato il favore delle PA e delle aziende coinvolte.

La nostra challenge Alla scoperta della Campania per la realizzazione di uno strumento di interazione con il turista ha premiato per creatività, capacità di risposta al problema e avanzamento nella realizzazione e sviluppo tecnologico il Team SCINTILLE con il progetto CampUp – find your route, applicazione mobile che valorizza i beni culturali attraverso l’uso di dati pubblici.

Puntiamo con forza e decisione sulla forza propulsiva delle nuove generazioni per rispondere alle challenge che la contemporaneità ci presenta e fornire loro tutte le condizioni necessarie per esprimersi al meglio. Anche l’HackNight, infatti, si inserisce nella strategia che come Giunta De Luca stiamo portando avanti per promuovere lo sviluppo delle competenze digitali lungo la filiera Scuola, Formazione, Università e Ricerca. La maratona di programmazione, pertanto, non è da considerarsi un appuntamento spot, ma una metodologia di lavoro con cui attrarre l’interesse di grandi aziende che guardano al nostro territorio e alle competenze presenti per affrontare le loro sfide di innovazione.

Ringrazio il Museo di Capodimonte e il direttore Bellenger per aver accolto questa mia idea e per averci ospitato in questi due giorni. E un bravo a Maker Faire Rome – The European Edition e Sviluppo Campania, in collaborazione con Codemotion per aver organizzato tutto alla perfezione.

É stata un’edizione stupenda, con numeri importanti per il numero di partecipanti, la presenza di player nazionali e internazionali e per l’incremento della presenza delle ragazze programmatrici che si sono aggiudicate anche un po’ di premi.

Chiudere così la settimana, non può che spingerci con entusiasmo sulle prossime attività future.

Ciao,
Valeria