La Campania sostiene le startup innovative

3355

La Campania sostiene le startup innovative: approvata la defiscalizzazione dell’IRAP Per il prossimo triennio

Ieri la Regione Campania ha fatto un passo importante, che considero il primo degli interventi di rilancio per l’economia campana, a sostegno dell’imprenditorialità innovativa e di tutto l’ecosistema dell’innovazione.

E’ stato approvato ieri dal Consiglio regionale, l’emendamento da noi proposto nel collegato alla finanziaria per la riduzione della pressione fiscale a carico delle startup innovative campane per il prossimo triennio.

Oltre 2,5 milioni di euro stanziati per un’operazione che rappresenta, non solo un sostegno economico per le imprese innovative, ma soprattutto un’opportunità di crescita e qualificazione del tessuto imprenditoriale e di attrazione di nuove eccellenze e creatività verso il territorio regionale.

La Regione Campania è la prima regione del Mezzogiorno e la sesta in Italia per presenza di startup innovative. Ad oggi sono 323 le realtà campane che rappresentano il 6% sul totale italiano mentre Napoli è la 4° provincia d’Italia.

Le startup innovative rappresentano un fattore di svecchiamento, rilancio e sviluppo del sistema economico. Con questo intervento, la Regione Campania intende puntare sulla forza propulsiva che proviene dalle startup, che in un approccio open innovation possono diventare dei laboratori di R&S per tutte le imprese del territorio. E soprattutto, va a integrarsi nella strategia nazionale che prevede per le giovani imprese innovative, norme specifiche e misure di sostegno anche a livello nazionale, tra cui la detraibilità degli investimenti in startup innovative e le agevolazioni per assunzioni di personale qualificate, oltre alle facilitazioni nell’accesso a misure di finanziamento.

Sono molto soddisfatta del lavoro di squadra della Giunta De Luca e ringrazio il Presidente per aver creduto sin dal principio nella capacità strategica di questo assessorato e nella necessità di politiche focalizzate su innovazione, apertura internazionale e nuova imprenditorialità innovativa.

La nostra attenzione per il mondo delle startup è sempre alta perché riteniamo che siano un eccezionale strumento di crescita e innovazione del sistema produttivo regionale. È la buona notizia che ci piace dare e che è anche il segnale di una nuova stagione di sviluppo economico. Le startup innovative regionali non pagheranno l’IRAP e quindi la Regione Campania punta su di loro, con uno stanziamento di 2.700.000 a sostegno della nuova imprenditorialità qualificata e che premia la creatività dei nostri giovani – ha commentato il presidente Vincenzo De LucaRicordo che siamo stati la prima regione italiana a creare un assessorato con delega alle startup, che mette assieme tre leve strategiche per il rilancio del territorio come quello campano che può vantare un ecosistema di innovazione esperto e portatore di know-how tecnologicamente avanzato, composto da 7 atenei, 7 distretti tecnologici che coinvolgono oltre 500 imprese, 40 centri di ricerca e 21 laboratori pubblico privati, ha così concluso De Luca.

Valeria Fascione