Tutti i vincitori di Hack.Gov

100

TUTTI I VINCITORI DI HACK.GOVIL PIÙ GRANDE HACKATHON ITALIANO SULLA PA

Challenge 1 – ENI  – Energy Efficiency
Tema della challenge: ai partecipanti è stato chiesto di sviluppare un progetto sul tema dell’efficienza energetica dando vita a soluzioni innovative per ridurre gli sprechi e consumi superflui nell’utilizzo quotidiano o in ambito mobilità
Vincitori: 36h
Giulio Uzzi (Italia), Alessio De Gaetano (Italia), Tommaso Bernardi (Italia), Maria Luna Ferraresso (Italia), Federico d’Andolfo (Italia)
Descrizione: Ispirati dai movimenti ambientalisti abbiamo cercato una soluzione alla maggior causa dell’inquinamento: il trasporto individuale. Abbiamo trovato la soluzione ottimizzando un servizio esistente, il car sharing. Aggiungendo la possibilità di condividere la singola corsa aumentiamo la media persone/auto di 0,4 riducendo quindi le emissioni di CO prodotte dai car sharing di un ulteriore 25%.

Challenge 2 – AGI, D-SHARE & AgID  – Factchecking
Tema della challenge: ai partecipanti alla challenge è richiesto di sviluppare un progetto inerente l’ideazione, progettazione funzionale, sviluppo tecnologico e lancio di uno strumento di tipo digitale per la rapida verifica di un fatto, di una dichiarazione o di una informazione di qualunque altro tipo.
Vincitori: WS
Ilya Virnik (Russia), Ole Henrik Werger (Germania), Serhii Parshyn (Ucraina), Anton Zdasiuk (Ucraina), Aleksei  Belousov (Russia)
Descrizione: Trustify è uno strumento complesso realizzato sotto forma di estensione per browser web. È facile da implementare, economico e può essere utilizzato da giornalisti professionisti o utenti ordinari. Basato sull’apprendimento automatico, valuta le notizie e i post sui social network per prevedere se un contenuto è vero o falso.

Challenge 3 – TIM WCAP  – Traffic, Urban Security and Pollution
Tema della challenge: Traffico, Sicurezza Urbana, Inquinamento, influiscono sul benessere del cittadino. Facciamo diventare Napoli, una “Smart Napoli Control Room”? Come? I dati della città devono essere a portata di click! La sfida è trovare una soluzione per migliorare la vita dei cittadini nella propria città.
Vincitori: mindTheGap
Guido Buonovino (Italia), Vincenzo Di Fiore (Italia), Ciro Faenza (Italia), Carolina Carbone (Italia), Domenico Ditale (Italia)
Descrizione: CityClick, è uno strumento operativo e una piattaforma diagnostica pronta per le PA. Utilizzando le API fornite da TIM, si possono tracciare su una mappa diversi dati in tempo reale al fine di consentire, se necessario, interventi tempestivi.

Challenge 4 – CISCO – Services in Large Urban Areas
Tema della challenge: La challenge consiste quindi nell’ideare, progettare e creare un prototipo di nuovi servizi pubblici digitali che possano migliorare la vita di più di 5 milioni di cittadini in una grande area metropolitana mediante l’impiego di tecnologie digitali quali: applicazioni mobili, IoT, reti wireless, tecnologie di collaborazione a distanza e di cybersecurity.
Vincitori: R-easy (Academy + Cisco)
Lello Marasco (Italia), Marta Canadell Mayo (Spagna), Fabrizio Pisacane (Italia), Carlos Felipe Conceicao Fernandes (Brasile), Vincenzo Gerelli (Italia)
Descrizione: grazie ad Apple Swift Language e Cisco Hardware abbiamo creato un SERVICE (composto da database, server e app) che spinge le persone a riciclare grazie al conferimento di vari premi accumulabili sull’app.

Challenge 5 – ALMAVIVA  – Energy Sharing
Tema della challenge: Nella Sharing Economy è necessaria una comunità che condivida risorse. La tua idea di business deve identificare come attrarre gli stakeholder necessari per raggiungere il tuo obiettivo, dando valore alle risorse locali: industrie, amministrazioni pubbliche e persone. Come possono prendere parte all’ecosistema pensando alla comunità e alla sostenibilità?
Vincitori: Virtual Matters
Luigi Barretta (Italia), Qinze Wang (Hong Kong), Beyza Paksin (Turchia), Shing Ngan (Cina)
Descrizione: SharEnergy App è una piattaforma che collega, in breve tempo, le persone che hanno bisogno con chi ne ha in più da condividere. Per far sì che ciò accada si costruisce una Share Station, di fronte a casa tua o al tuo business, che può caricare telefoni, computer, automobili e altro ancora. Le persone che condividono elettricità ottengono un reddito extra. Le aziende che condividono elettricità ottengono entrate extra che migliorano i flussi di gestione dei clienti.

Challenge 6 – EAV  – Improve the Security of the Stations
Tema della challenge: Quale può essere la soluzione più intelligente, avanzata e minimamente invasiva per migliorare la sicurezza nelle stazioni, così da poter contrastare gravi episodi di violenza o vandalismo?
Vincitori: The Green Marmellata
Youssef Donadeo (Italia), Francesco Stabile (Italia), Carmine Fabbri (Italia), Giuseppe Sgrò (Italia), Isidoro Rosario De Lucia (Italia)
Descrizione: Stazione Viva prevede l’uso di luci e suoni, attraverso sensori PIR, dimmer e switch Wi-Fi, per monitorare sia passeggeri che potenziali malintenzionati. Il tutto trasformando le stazioni in veri ambienti interattivi.

Challenge 7 – ERICSSON  – Security of the masses / crowds
Tema della challenge: La sfida è trovare una soluzione per il controllo dell’afflusso e del deflusso di grandi masse di persone tramite accreditamento (grandi eventi e concerti, concorsi pubblici, elezioni) e successivo controllo della posizione geografica. Tutto nel rispetto della privacy delle persone.
Vincitori: Storms The Revenge
Marco Tammaro  (Italia), Raffaele Ascione (Italia), Ciro Cefalo (Italia), Vittorio Arianna (Italia)
Descrizione: L’idea si basa sulla gestione della folla attraverso l’uso di droni dotati di telecamere termiche ad alta risoluzione collegate a un server centrale, tutto utilizzando la tecnologia 5G; i dati provenienti dai droni verranno elaborati da algoritmi di machine learning

Challenge 8 – SORESA – Healthcare system improvement
Tema della challenge: L’obiettivo della sfida è progettare una IT solution in grado di analizzare i dati sanitari e di rivelare strumenti adeguati per l’amministrazione della salute pubblica.
Vincitori n°1: RedPanda
Sabato Francesco Longobardi (Italia), Gaetano Bastone (Italia), Giuseppe  Guida  (Italia), Alessio Cremente (Italia)
Descrizione: Abbiamo sviluppato un’applicazione per gestire gli indici di riferimento LEA in modo intelligente e intuitivo. Predice, confronta e mette in correlazione gli indici tra di loro e tra quelli delle varie aziende ospedaliere.

Vincitori n°2: Mambo N.5
Vincenzo Emmanuel Di Gennaro (Italia), Antonio Elefante (Italia), Fabrizio Pezzella (Italia), Eleonora Della Porta (Italia), Umberto Ciavattone (Italia)
Descrizione: Andante è una piattaforma che utilizza un’interfaccia semplice e accessibile per mostrare l’analisi dei dati complessi responsabili dell’indice LEA.

Challenge 9 – Soresa, AgID & Regione Campania  – Open procurement
Tema della challenge: La soluzione alla sfida vuole aiutare il governo a declinare i futuri appalti di innovazione nel migliore dei modi. La sfida consiste nello scoprire e nel porre in relazione i fabbisogni di innovazione (challenges) pubblicati sulla Piattaforma degli appalti di innovazione  https://appaltinnovativi.gov.it/ con quelli pubblicati su piattaforme di Open innovation regionali
Vincitori: Strong Paper (Academy + Cisco)
Hao Jie Wang Chen (Spagna), Victor Socaciu (Romania), Matheus Power (Brasile), Joyce Loksee Ho (Australia), Carlos  Guerra Yánez (Spagna)
Descrizione: Il nostro progetto consiste nel trovare relazioni e punti in comune tra le diverse sfide dell’open innovation allocate in diverse piattaforme. Tutto per risparmiare tempo a coloro che sono interessati a una determinata tipologia di challenge.

Challenge 10 – NTT DATA  – Hack the Whale (Cyber Security)
Tema della challenge: L’hackathon è incentrato sul tema della Cyber Security. Organizzazioni sia pubbliche che private sono in cerca di persone di talento, capaci di difendere le loro infrastrutture di rete e di mettere a punto soluzioni innovative nel campo della sicurezza.
Vincitori: HackMac
Christoph Bruckner (Austria), Sanne Strikkers (Paesi Bassi), Alessandro Scala (Italia), Oleksii Titov (Ucraina)
Descrizione: Vincitori della sfida Hack The Whale catturando “una bandiera”: in questi due brevi giorni abbiamo imparato come usare Kali Linux, come attaccare i server web, come usare Command Line e come lavorare efficientemente insieme.

Challenge 11 – TECNO Museo di Capodimonte  – Protection of artworks
Tema della challenge: La conservazione delle opere d’arte rappresenta uno degli obiettivi più importanti per le strutture museali. Si realizzi quindi una possibile soluzione che grazie al supporto di sensori sia in grado di prelevare e condividere informazioni, di registrare parametri come umidità, temperatura e prossimità e che infine sia in grado di inviare le informazioni tramite notifiche (app o web) agli operatori addetti.
Vincitori: Caterpillars
Gaetana Genghi (Italia), Simone Autiero (Italia), Domenico Sepe (Italia), Salvatore Ambrosio (Italia)
Descrizione:
Il sistema, costituito da sensori non invasivi, è centro di elaborazione e interfaccia di controllo ad uso del personale amministrativo e di sorveglianza. Elabora i dati ricevuti dai suddetti sensori mandando notifiche sullo stato delle opere al personale attraverso un’app.

Challenge 12 – WWF OASI  – Stop the loss of biodiversity
Tema della challenge: La sfida parte dalla premessa che il coinvolgimento degli individui nella conservazione della biodiversità può innescare un effetto di rete, amplificando l’impatto delle micro-attività a livelli tali da contribuire efficacemente alla lotta contro la perdita di biodiversità. L’obiettivo, nello specifico, è contrastare il fenomeno degli incendi boschivi in modo più efficace.
Vincitori: Memento Duo (Academy + Cisco)
Massimiliano Mazzaro (Italia), Isabel Sánchez Insa (Spagna), Santiago Bergs Fernández De Bobadilla (Spagna), Evangelina Becerra Rodero (Spagna), Luca Marino (Italia)
Descrizione: Camp Fire è un’app per tutti coloro che amano la natura. Offre sfide e premi basati sulla cultura dello scouting e sulle sue buone pratiche nelle aree naturali. La nostra app ha anche lo scopo di ottenere dati in tempo reale sull’ambiente coinvolgendo i cittadini per conservare la biodiversità e prevenire gli incendi.