La Campania inaugura il padiglione Italia a Expo’ 2017 Astana in Kazakistan

565

La Campania protagonista della prima settimana di apertura dei lavori dell‘Expo Astana 2017 “Energia del Futuro” dedicata al dibattito mondiale su energie rinnovabili e green economy.

L’ecosistema regionale dell’innovazione ha esportato competenze e know-how con una forte rappresentanza costituita da Università, Centri di ricerca, il Distretto ad Alta Tecnologia nel settore energetico, oltre a startup, spin-off accademici e imprese.

A tagliare il nastro per l’apertura ufficiale del padiglione, in rappresentanza della Giunta De Luca, l’assessore all’Innovazione, Startup e Internazionalizzazione Valeria Fascione, affiancata dall’Ambasciatore d’Italia in Kazakistan Stefano Ravagnan. Alla cerimonia hanno partecipato anche il Console Onorario del Kazakistan a Napoli Sergio Moscati e il professor Romano Prodi.

La settimana di protagonismo della Regione Campania ad Astana ha, quindi, preso il via domenica 11 con un primo workshop di presentazione dell’ecosistema campano dell’innovazione, della ricerca e del sistema produttivo, con particolare riferimento al settore dell’energia, seguito dalle testimonianze dei delegati delle Università, dei Centri di ricerca, dei distretti e delle imprese partecipanti. Ai lavori ha preso parte anche CMD, selezionata direttamente da Expò, quale impresa d’eccellenza per il generatore di energia elettrica da biomasse legnose, e il rappresentante del villaggio ecosostenibile Arnasay. Nel tardo pomeriggio, la delegazione e il pubblico presente hanno preso parte alla performance musicale del cantante pop Son Pascal, molto popolare in Kazakistan, in veste di testimonial della Campania.

Il programma di attività targato Regione Campania prevede workshop, dibattiti, incontri business to business e durerà fino a venerdì prossimo.

Expo Astana_programma