BIAT 2020: scadenza il 10 gennaio per partecipare

434

Si terrà a Palermo dal 2 al 3 aprile 2020, la BIAT – Borsa dell’Innovazione e dell’Alta Tecnologia, promossa da ICE – Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane.

a manifestazione internazionale, a carattere itinerante, ha come obiettivo la valorizzazione del potenziale innovativo espresso dal sistema delle imprese e della ricerca delle Regioni del Mezzogiorno (Campania, Calabria, Puglia, Sicilia, Abruzzo, Molise, Basilicata, Sardegna), al fine di trasformarlo in prodotti e servizi da collocare sui mercati esteri.

La BIAT è una linea di intervento prevista dal terzo programma operativo del Piano Export Sud 2 (PES2), programma quadriennale di promozione e di formazione finanziato con fondi del Programma Operativo Nazionale Imprese e Competitività 2014>2020 FESR (PONIC) di cui l’Agenzia – ICE è ente attuatore.

Con l’organizzazione di questo evento internazionale si vuole promuovere la commercializzazione e il trasferimento di prodotti e servizi innovativi o ad alta tecnologia e di beni immateriali (brevetti in particolare), attraverso l’incontro tra offerta e domanda commerciale e tecnologica con controparti straniere.

Gli uffici della rete estera dell’ICE-Agenzia stanno già individuando controparti (grandi imprese, centri di ricerca, venture capitalist interessati al trasferimento tecnologico e/o investitori) operativi nei seguenti Paesi: Belgio, Canada, Cina, Corea del Sud, Danimarca, Emirati Arabi Uniti, Federazione Russa, Finlandia, Francia, Germania, Giappone, India, Israele, Olanda, Polonia, Regno Unito, Singapore, Stati Uniti, Svezia, Svizzera, Turchia.

Nelle due giornate di BIAT saranno presenti stand tematici di: Ufficio Italiano Brevetti e Marchi (per una consulenza in materia di tutela della proprietà intellettuale), Regioni del Mezzogiorno, Smart&Start Italia, Desk Agenzia ICE specializzati in tutela della proprietà intellettuale, innovazione e start up tecnologiche, attrazione investimenti esteri.

Possono partecipare a questa importante vetrina internazionale PMI, imprese innovative, reti di impresa, startup, poli tecnologici e università, attivi nei settori green economy, biotecnologie, ICT, nanotecnologie, materiali innovativi, tecnologie per le Smart Cities.

La manifestazione è articolata in 5 fasi distinte:

  • Raccolta delle proposte progettuali suscettibili di applicazione commerciale e industriale;
  • validazione dei progetti per la promozione nei 21 Paesi esteri individuati, per garantire la non divulgazione di informazioni sensibili a tutela dell’idea innovativa;
  • formazione delle aziende partecipanti per consentire il perfezionamento delle tecniche di comunicazione e della presentazione dei progetti agli operatori internazionali;
  • identificazione delle controparti estere attraverso un meccanismo di matchmaking online;
  • realizzazione degli incontri tra le controparti italiane ed estere durante la Borsa.

La partecipazione è a titolo gratuito.

La scadenza per partecipare è stata prorogata al 10 gennaio 2020.

Partecipa!