Start Cup Campania: i vincitori dell’edizione 2020

149

Si è conclusa il 26 ottobre l’edizione 2020 di Start Cup Campania, il premio per l’innovazione promosso dalle sette Università campane e finalizzato a mettere in gara gruppi di studenti e ricercatori e in grado di elaborare idee imprenditoriali.

Una business plan competition il cui obiettivo è sostenere ricerca e innovazione tecnologica finalizzate alla nascita di imprese ad alto contenuto di conoscenza. La gara si inserisce nel contesto del Premio Nazionale per l’Innovazione (PNI), competizione nazionale da diverse università italiane.

Questi i vincitori di Start Cup Campania 2020. 

  • Primo posto (cinquemila euro): Ehpo, Università Vanvitelli
  • Secondo posto (tremila euro): Kalya , Università di Salerno
  • Terzo posto (duemila euro): Wolffia, Università Federico II
  • Quarto posto (mille euro): Bryla,Università Federico II
  • Quinto posto (mille euro): Aop4Water, Università di Salerno

È stato inoltre assegnato un premio speciale di 1.500 euro per l’Innovazione culturale e sociale al miglior progetto di impresa sviluppato nell’area delle discipline umanistiche, vinto da Braille Cube, un progetto sviluppato da un gruppo de L’Orientale in collaborazione con l’Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti.

 

Altri tre premi speciali di 500 euro sono andati a Sweep (premio “studenti”); ImmunoVeg (premio “contamination”); e Bryla (premio “pari opportunità”).

Sono state assegnate anche le menzioni speciali:

  • Per l’impatto sulla tutela della salute pubblica a Fluvid;
  • Per l’impatto culturale a T&D Music;
  • Per l’impatto sulla sostenibilità ambientale a EcoLab 3D;
  • Per la promozione dell’economia circolare a Unicoin;
  • Per l’impatto sul monitoraggio ambientale a Moresense;
  • Per la startup del pubblico 2020 a VComics.

I primi 5 classificati all’edizione 2020 di Start Cup Campania parteciperanno al Premio Nazionale dell’Innovazione (PNI), che si svolgerà il 30 novembre e il 4 dicembre.