domenica, maggio 26, 2024

Riserva di Adeguamento alla Brexit: aiuti per le imprese

279

La Riserva di Adeguamento alla Brexit è uno strumento speciale di emergenza una tantum istituito dalla Commissione Europea (Regolamento UE n. 1755 del 6 ottobre 2021) con l’obiettivo di contrastare le conseguenze economiche, sociali, territoriali e ambientali della Brexit negli Stati membri e mitigare gli impatti negativi sulla coesione economica, sociale e territoriale.

Il Programma di interventi messo in campo prevede due tipologie di azioni:

E’ stato pubblicato l’Avviso pubblico rivolto alle imprese che hanno subito un incremento di costi derivanti dall’uscita del Regno Unito dall’Unione Europea con una dotazione di 112 milioni di euro.

Tra i destinatari di tali fondi – che verranno erogati con il bando a sportello e prevedendo un rimborso delle spese al 100% a fondo perduto – rientrano le PMI che hanno sostenuto dal 1° gennaio 2020 al 31 dicembre 2023 costi aggiuntivi direttamente collegati alla Brexit.

 

Sono ammissibili le spese effettivamente sostenute nel periodo compreso tra 1° gennaio 2020 e la data di presentazione della Proposta di Finanziamento e di importo complessivo non inferiore a 10.000 euro, al netto dell’IVA

La Procedura è “a sportello” in base all’ordine cronologico di presentazione delle domande ritenute ammissibili e a seguito di un procedimento istruttorio finalizzato a verificare la regolarità dei requisiti.

Le imprese potranno presentare le proposte di finanziamento utilizzando la Piattaforma https://bandi.agenziacoesione.gov.it/ a partire dalle ore 12:00 del giorno 13 aprile 2023 e fino alle ore 12.00 del 12 luglio 2023. 

Maggiori informazioni