Rilancio delle attività imprenditoriali e salvaguardia dei livelli occupazionali: apre il 15 giugno il bando regionale

456

Apre il 15 giugno alle ore 12 il bando per le agevolazioni per programmi di investimento nel territorio dei Comuni della regione Campania.

Le agevolazioni sono previste dall’Accordo di programma sottoscritto a dicembre 2017 tra Regione Campania, Ministero dello Sviluppo economico e Invitalia, finalizzato al rilancio delle attività imprenditoriali, alla salvaguardia dei livelli occupazionali, ai sensi della Legge 181/89.

La legge 181/89 è l’incentivo per il rilancio delle aree colpite da crisi industriale e di settore. Obiettivo è finanziare iniziative imprenditoriali per rivitalizzare il sistema economico locale e creare nuova occupazione, attraverso progetti di ampliamento, ristrutturazione e delocalizzazione.

L’incentivo è rivolto alle imprese costituite in società di capitali, comprese le società cooperative e le società consortili.

Le agevolazioni finanziarie possono coprire fino al 75% dell’investimento ammissibile con:

  • contributo a fondo perduto in conto impianti
  • contributo a fondo perduto alla spesa
  • finanziamento agevolato
Invitalia valuta i progetti, eroga le agevolazioni e monitora l’avanzamento dei programmi di investimento.

Sono coinvolti tutti i Comuni della regione Campania tra cui anche quelli compresi nell’area di crisi industriale di Acerra individuata ai sensi della legge 14 maggio 2005, n. 80 e del DPCM 7 luglio 2005, non rientranti nell’elenco delle aree di crisi industriale non complessa.

L’intervento attiva risorse pari a 6.300.000 euro. 

Le domande di accesso alle agevolazioni potranno essere presentate all’Agenzia nazionale per l’attrazione degli investimenti e lo sviluppo di impresa – Invitalia, secondo le modalità e i modelli indicati nell’apposita sezione del sito www.invitalia.it dedicata alla legge n° 181/1989 a partire dalle ore 12.00 del 15 giugno 2018.