Distretti ad alta tecnologia: l’innovazione campana fa tappa a Bruxelles

3867

Si terrà il prossimo lunedì 29 febbraio, presso il Parlamento Europeo in Bruxelles, la presentazione dei Distretti Tecnologici e Laboratori Pubblico-Privati della Regione Campania, finalizzata ad attivare il dialogo diretto con le istituzioni e i partenariati scientifici e industriali dell’Unione europea.

Le aggregazioni composte da Università, Centri di ricerca pubblici e Aziende operanti nelle filiere strategiche dell’innovazione regionale – in particolare DAC, distretto aerospaziale, Mar.Te. aggregazione pubblico-privata logistica mare-terra e MAReA, aggregazione pubblico-privata per i materiali avanzati in ambito agroalimentare – incontreranno partner e istituzioni europee nell’ambito del Technologybiz, importante iniziativa multidisciplinare del Meridione su tecnologie e innovazione.

Ad accompagnare le aggregazioni high-tech regionali in questa tappa di networking sarà l’assessore regionale all’innovazione, internazionalizzazione e startup, Valeria Fascione, che illustrerà il programma strategico della Campania in materia di R&I.

Parteciperanno alla presentazione: Fiorella Ciullo, dirigente della Regione Campania, Alessandro Mazzucchi e Claudio Voto per il DAC, Marco Ferretti per Mar.Te., Mario Malinconico, Alberto Ritieni, Pasquale Mormile e Gianpaolo Varchetta per MAReA. In rappresentanza dei cluster di altre Regioni: Giuseppe M. Sanfilippo e Giuseppe Aiello per il Distretto Tecnologico AgroBioPesca della Regione Sicilia, Sergio Bolletti Censi per l’aggregato Pubblico-privato Linfa e Franco Chiappetta per il Distretto Domus, questi ultimi della Regione Calabria.

Tra gli speakers della giornata si segnalano Ron Van Manem, programme manager di Clean sky2, José Anselmo Larangera dirigente della Commissione Europea DG Move, Mark Cropper, dirigente della Commissione Europea DG Agri.

L’evento del 29 febbraio è sostenuto dalla Regione Campania nell’ambito del Bando per lo Sviluppo delle Reti Lunghe della Ricerca, finalizzato alla partecipazione attiva alle opportunità per la ricerca, in particolare Horizon 2020, e alla condivisione dei processi di concertazione europea nei rispettivi settori economici e scientifici di competenza.

La missione proseguirà martedì 1° marzo presso l’Ufficio Comunitario della Regione Campania in Bruxelles ove continueranno incontri e discussioni sui temi del trasferimento tecnologico, lo sviluppo scientifico e industriale e la partecipazione a i principali programmi comunitari.