A Berlino le startup “made in Campania” per promuovere l’ecosistema regionale dell’innovazione

133

La Regione Campania ha portato a Berlino una delegazione dell’ecosistema dell’innovazione composta da otto startup e spin offf e due acceleratori/incubatori nell’ambito della quinta edizione di SMAU | Italy RestartsUP Berlin dedicata a Leonardo Da Vinci che rivive attraverso arte, scienza e innovazione.

Per tre giorni le giovani aziende campane hanno avuto la possibilità di proporsi in un contesto particolarmente proficuo per avviare collaborazioni e ottenere visibilità in chiave internazionale, forti della presenza di una compagine italiana composta da trentatré startup, cinque regioni – Campania, Emilia Romagna, Lazio, Sicilia, Piemonte – e quindici big player con l’obiettivo di creare nuove connessioni, favorire l’avvio di nuove partnership e relazioni commerciali con il tessuto economico berlinese.

Il programma delle attività ha preso il via il 19 giugno con l’appuntamento di networking presso l’ambasciata italiana a Berlino, è proseguito il 20 giugno con incontri one-to-one e presentazioni aziendali a un pubblico di oltre 250 partecipanti tra imprese, corporate, investitori e istituzioni. Il 21 giugno è stato dedicato al tour degli incubatori e acceleratori per conoscere meglio un ecosistema in continua evoluzione che ha avuto una crescita esponenziale negli ultimi dieci anni, attirando idee e investimenti da tutto il mondo.

“La regione Campania si è presentata alla tappa internazionale di SMAU Berlino con una vivace delegazione dell’ecosistema regionale dell’innovazione. Le giovani aziende innovative hanno avuto un carnet di incontri molto fitto con attori internazionali finalizzati ad avviare rapporti di collaborazione e ad ampliare il proprio mercato. Creare opportunità per legami stabili di collaborazione con gli hub internazionali di innovazione è uno degli obiettivi della Giunta De Luca a supporto della nuova imprenditorialità innovativa. In questo quadro vanno anche a inserirsi le nostre azioni Trasversali per l’Internazionalizzazione che promuovono il Sistema Economico e Produttivo Regionale in contesti internazionali, consapevoli che per attirare investitori e capitali occorra lavorare sulle eccellenze e sul capitale umano e tecnologico che la nostra regione esprime”. Ha così commentato l’assessore all’innovazione e internazionalizzazione della Regione Campania, Valeria Fascione.

Le startup presenti

3DnA srl – si occupa di prototipazione rapida e progettazione in diversi settori: industriale, medico, gioielli, automotive e architettura.

AiM – realizza soluzioni per il monitoraggio degli impianti industriali e per la manifattura predittiva, basati su algoritmi di Intelligenza Artificiale.

Angeldeal – piattaforma sviluppata per Venture Capital, acceleratori e operatori di crowdfunding per supportarli nel monitoraggio dei KPI selezionati delle loro società in portafoglio.

Musify – app che attraverso la dinamica del gioco e la gamification mira a migliorare la cultura musicale dei suoi utenti.

Syenmaint srl –si occupa dell’Ingegneria della Manutenzione per la gestione e l’ottimizzazione della Produzione Industriale 4.0, nonché per il monitoraggio automatizzato della qualità.

The Thinking Clouds – si occupa di UI / UX emozionali, gamification e creazione di contenuti multimediali.

Tuberfan – piattaforma che accorcia le distanze tra gli utenti di youtube consentendo il confronto diretto tra youtuber e fan.

Uwash – piattaforma che mette in contatto host di strutture ricettive con una rete di lavanderie convenzionate.